Salgari, Pavese, Levi: un comune e tragico epilogo

Tre grandissimi scrittori, accomunati da una città e dal destino…

Torino, una città di letterati. E’ sotto gli occhi di tutti quanto la nostra città sia sempre stata legata a filo doppio con la cultura. Decine di scrittori hanno vissuto nel capoluogo piemontese, perché qui nati o adottati nel pieno della loro produzione artistica, e non basterebbero certamente queste righe per elencarli tutti.

Ciò che si vuole qui evidenziare è come almeno tre di questi grandissimi uomini di cultura a Torino abbiano trovato anche la morte. Non per cause naturali o malattia, ma per una libera scelta: quella di porre fine alla propria dolorosa esistenza.

Emilio Salgari, Cesare Pavese e Primo Levi: tre giganti della letteratura. Tre suicidi a Torino.

Continua a leggere “Salgari, Pavese, Levi: un comune e tragico epilogo”

L’Alpestre, il liquore forte come un colpo di archibugio

Un distillato di più di trenta erbe la cui ricetta si tramanda di generazione in generazione…

Non capita tutti i giorni di leggere una storia come questa. Una storia che parla di un liquore alle erbe dal doppio nome, che unisce i due Paesi cugini per eccellenza e la cui ricetta è segreta da più di centocinquant’anni.

Si tratta dell’Alpestre, noto a chi è più avanti negli anni anche come Arquebuse, un distillato protagonista della zona di Lione prima e del Piemonte poi da oltre un secolo e mezzo.

Continua a leggere “L’Alpestre, il liquore forte come un colpo di archibugio”

Storia dei Krumiri, i biscotti a forma di baffo reale

Inventati da Domenico Rossi nel 1878, ancora oggi sono un fiore all’occhiello della tradizione dolciaria piemontese.

Metti un pasticciere di Casale Monferrato, un biscotto dalla forma curiosa, un’etimologia incerta. E’ questa la ricetta di uno dei dolci piemontesi più famosi in assoluto: il celebre Krumiro di Casale Monferrato.

Continua a leggere “Storia dei Krumiri, i biscotti a forma di baffo reale”