La tormentata guglia della Mole Antonelliana

Distrutta da due nubifragi, la guglia della Mole Antonelliana è oggi sormontata da una stella a dodici punte.

Simbolo per eccellenza di Torino e uno tra i monumenti più famosi di tutta Italia, la Mole Antonelliana è stata per anni non soltanto l’edificio più alto della città, ma la costruzione in muratura più alta del mondo.

Dopo le alterne vicende burocratiche che ne hanno caratterizzato i lavori di completamento, altri tormentati eventi hanno segnato l’esistenza della Mole: la guglia, in particolar modo, è stata bersaglio delle potenti forze della natura, che per ben due volte ne hanno stravolto la fisionomia.

Continua a leggere “La tormentata guglia della Mole Antonelliana”

Street Art torinese: Borgo Campidoglio e il MAU

Passeggiando per Borgo Campidoglio con il naso all’insù, tra panchine e dinosauri sui palazzi…

Torino è una città di quadrilateri. Piccoli, medi, di grandi dimensioni.

E anche questa storia prende le mosse in un dedalo di strade, nemmeno a dirlo, di un quadrilatero poco distante dal centro, ma che sembra appartenere a un altro secolo: Borgo Campidoglio. Qui il passante potrà perdersi tra strade di sanpietrini e ciuffi d’erba, tra balconi dal sapore retrò e murales colorati, alterando la percezione della grande città e trovandosi catapultato in un vero e proprio museo a cielo aperto.

Continua a leggere “Street Art torinese: Borgo Campidoglio e il MAU”

Quando Palazzo Madama guardava le stelle

Fino al 1913 Palazzo Madama fu sede dell’Osservatorio astronomico torinese.

Tutti i Torinesi sanno che Palazzo Madama, nella centralissima Piazza Castello, è di per sé un edificio decisamente particolare: mezzo castello (il nome della Piazza deriva proprio da quello) e mezzo palazzo, rappresenta un vero e proprio incontro tra epoche e stili differenti.

Quello che però i cittadini non sanno è che, fino a circa un secolo fa, Palazzo Madama è stato anche sede di un osservatorio astronomico: dalle sue cupole si potevano infatti vedere le stelle senza allontanarsi dal centro della città. D’altra parte, non è un caso che Gozzano abbia definito Palazzo Madama “la casa dei secoli”.

Continua a leggere “Quando Palazzo Madama guardava le stelle”