Quando l’arte popolare racconta la Grande Guerra: gli ex voto in Piemonte

Un breve viaggio alla scoperta degli ex voto piemontesi, per capire come la Grande Guerra influenzò l’arte “povera” rurale.

Nei secoli precedenti al ‘900, soprattutto nelle zone rurali, la guerra ha da sempre rappresentato un evento pressoché inevitabile. Un accidente al quale non poter sfuggire. Il soldato non di carriera faceva il proprio dovere senza protestare, come se si trattasse di un servizio dovuto, quasi una attività quotidiana rientrante nella normalità. Un grande inconveniente, certo, ma sopportabile.

Questa mentalità era dovuta al fatto che certamente le probabilità di tornare alle proprie case erano assai superiori rispetto a quelle dei soldati novecenteschi. Si partiva con l’animo rassegnato, ma abbastanza consapevoli che quell’esperienza, seppur greve, avrebbe interessato un periodo relativamente breve di vita.

Anzi, i giorni guerreschi sarebbero diventati materia di racconti per anni e anni.

Continua a leggere “Quando l’arte popolare racconta la Grande Guerra: gli ex voto in Piemonte”