Flor 61 e il Giardino Roccioso del Valentino

Il Giardino Roccioso, ancora oggi, testimonia la grandiosità dell’esposizione floreale torinese del 1961.

Dal 28 aprile al 15 giugno del 1961, Torino si trasformò nel giardino più profumato di tutta l’Europa. Nell’ambito dell’EXPO per il centenario dell’Unità d’Italia – la famosa Italia ’61 – il cavalier Giuseppe Ratti (il creatore degli occhiali Persol, per intenderci) propose l’installazione di una esposizione floreale negli spazi del Parco del Valentino.

Il progetto entusiasmò da subito: dopo quasi un anno di lavoro nacque così FLOR 61, Fiori del Mondo a Torino. L’esposizione occupò l’intero Palazzo delle Esposizioni e, in esterno, 140.000 metri quadrati del Parco del Valentino.

Continua a leggere “Flor 61 e il Giardino Roccioso del Valentino”

Il mito di Fetonte e la fontana dei Dodici Mesi

La fontana dei Dodici Mesi, incastonata nel Parco del Valentino, sembrerebbe essere stata costruita in un punto molto particolare.

Correva l’anno 1898

Nel 1898 Torino e l’Italia intera erano in fermento. In quell’anno cadeva infatti il cinquantesimo anniversario dello Statuto Albertino.

Nel capoluogo piemontese venne dunque organizzata una grande esposizione generale, per tributare il giusto onore allo Statuto.

Di tutte le opere architettoniche, temporanee e no, costruite in quei giorni, l’unica ancora oggi visibile è la Fontana dei Dodici Mesi (detta anche delle Quattro Stagioni), situata nella posizione in cui fu costruita all’epoca, vale a dire immersa nel Parco del Valentino.

Continua a leggere “Il mito di Fetonte e la fontana dei Dodici Mesi”