Francesco Delpero, il feroce bandito piemontese

Sulle orme di uno dei più brutali briganti piemontesi.

I briganti ottocenteschi, è risaputo, possono appartenere generalmente a due distinte categorie. La prima: personaggi cavallereschi, alla Robin Hood per intenderci, dal temperamento ardito e graditi alle folle, che rivedono in loro esempi di coraggiosa ribellione al sistema.

La seconda categoria, molto meno onorevole, è quella dei banditi tagliagole, dalla barba nera, avvolti in logori tabarri, spesso nascosti nel buio delle strade come predatori notturni e pronti a depredare (se non a uccidere) il malcapitato bersaglio.

Francesco Delpero, nato a Canale il 18 settembre del 1832, appartiene decisamente al secondo gruppo.

Continua a leggere “Francesco Delpero, il feroce bandito piemontese”

Pietro Pantoni, l’ultimo esecutore di giustizia torinese. Una vita da… boia

Aneddoti e tariffario del boia più famoso della Torino nera.

C’è stato un tempo, nemmeno troppo lontano, in cui i torinesi passavano poco volentieri da Via Bonelli (già Via Fornelletti), una piccola via nel cuore del quadrilatero romano. E ciò fa sorridere, riflettendo sul fatto che, ai giorni nostri, quella zona è una delle più frequentate della movida cittadina.

Fino agli inizi del ‘900, tuttavia, al civico numero 2 di Via Bonelli ha abitato per decenni un cittadino molto particolare, una figura necessaria all’applicazione della “giustizia” del tempo e perciò temuta da tutti.

Il boia. Continua a leggere “Pietro Pantoni, l’ultimo esecutore di giustizia torinese. Una vita da… boia”