Dove è finito il cuore di Eugenio di Savoia?

Il cuore di Eugenio di Savoia, nella morte come in vita, fu conteso tra Vienna e Torino.

Partiamo dalla fine

Nei secoli scorsi, nelle casate reali e nobiliari era molto diffusa l’usanza di asportare il cuore prima di dare sepoltura al defunto. Un po’ per superstizione, un po’ per avere una reliquia tangibile e un po’ per accertarsi che il soggetto fosse davvero morto.

Questo è quanto accaduto anche al cuore del principe Eugenio di Savoia. Peccato che il cuore, per diversi secoli, sia poi scomparso.

Continua a leggere “Dove è finito il cuore di Eugenio di Savoia?”

12 settembre 1683: quando gli Ussari alati polacchi salvarono la cristianità europea

Alle porte di Vienna, gli ussari alati decimarono l’esercito ottomano, fermando l’avanzata di Kara Mustafa in Europa.

Il 12 settembre 1683 i soldati dell’esercito ottomano erano alle porte di Vienna e dell’Europa cristiana. Ad un tratto, nel tardo pomeriggio, alzarono tremanti lo sguardo verso il monte Kahlenberg, una piccola altura nei pressi della città.

Ciò che migliaia di occhi videro in quel momento avrebbe cambiato il corso della Storia: tremila ussari alati, la più maestosa – e temibile – cavalleria del secolo, stavano piombando su di loro al grido di “Gesummaria!”.

Alla testa dei cavalieri impetuoso cavalcava Jan Sobieski, re della cattolicissima Polonia. Continua a leggere “12 settembre 1683: quando gli Ussari alati polacchi salvarono la cristianità europea”