La vendemmia più fredda: il Vino del Ghiaccio

Un’uva raccolta di notte in inverno, quando le temperature sono di molto sotto lo zero.

Ci troviamo a più di 1.000 metri di quota, in pieno inverno. E’ ancora notte e la temperatura è saldamente sotto lo zero. Eppure, c’è fermento tra le vigne di un piccolo borgo della Valsusa: i tralci sono solidi, forti come la gente che abita quelle montagne. Tra poco i grappoli verranno recisi da mani sapienti per diventare, dopo lunghi mesi di attesa, un vino decisamente particolare: il Vino del Ghiaccio.

Continua a leggere “La vendemmia più fredda: il Vino del Ghiaccio”
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: